PRESENTATA “APRITE LE CITTA’!” ALLA FESTA DI SANTA PERDUTA

#

 

Il logo della trasmissione, opera di Lida Ziruffo
Il logo della trasmissione, opera di Lida Ziruffo

Come vi anticipavamo nel post precedente (potete leggerlo qua sotto), “Aprite le città” è stata presentata nell’ambito della Festa di Santa Perduta.

Al seguente link potete ascoltare e scaricare la presentazione fatta da Andrea Caponeri (R.O.W.) e Colomba Damiani (Tamat):

ASCOLTA:

SCARICA:

http://www.mediafire.com/file/iu2xb16b3c0c77v/Presentazione_Aprite_le_citta%CC%80.mp3

 

 

 

COSA E’ “APRITE LE CITTA’”?

“Aprite le città” (che prende il nome da una stupenda canzone di Nada, che poi ne è anche la sigla) è una trasmissione radiofonica di Radio Orvieto Web incentrata sulle storie di vita che verranno raccontate ai nostri microfoni da soggetti migranti di antico e nuovo insediamento, perlopiù nell’ambito del comprensorio orvietano. Riflessioni, ricordi, speranze, difficoltà, emozioni: tutto ciò, stimolato dalla conduzione dialogica dei nostri speakers, sarà il centro nevralgico della trasmissione. Ospiteremo nuovi e vecchi migranti,  ma anche imprenditori di origine extracomunitaria, modelli positivi di come i migranti possano integrarsi anche nel tessuto economico e commerciale di una comunità.

Inoltre, cercheremo di fare “buona informazione”, smascherando, dati alla mano, tutto quel (purtroppo) vasto mondo fatto di fake news  e manipolazioni varie, responsabili di molti degli attuali pregiudizi.

La trasmissione, dando voce ai migranti, intende svelare l’umanità e i vissuti che stanno dietro al fenomeno dell’immigrazione, un fenomeno che normalmente i mezzi di comunicazione tendono a “massificare”, se non a mistificare. Crediamo che il racconto dalla viva voce di chi, per gravi problemi politici, sociali e/o economici, ha fatto la difficile scelta di lasciare la propria terra, possa contribuire a una visione più ampia di un fenomeno che oggi è da molti visto esclusivamente come problema e non, come dovrebbe, come risorsa, stimolo al confronto, alla messa in discussione dei nostri modelli identitari e culturali, invito alla solidarietà attiva e civile.

Le parole verranno inframezzate da musiche legate ai paesi di provenienza dell’ospite della trasmissione, o dal concerto che si svolgerà durante la Festa di Santa Perduta, all’interno della quale presenteremo la nostra trasmissione, in onda da ottobre in streaming e podcast sulla nostra emittente.

Ogni mese faremo chiarezza sui caratteri generali del fenomeno, combattendo le varie forme di razzismo, in gran parte frutto di ignoranza e falsa informazione.

“Aprite le città” è un’iniziativa all’interno del progetto “Umbria Mondo in Comune” promosso dalla ONG Tamat e finanziato da AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo)

Share : facebooktwittergoogle plus