RICORDANDO FRANCESCO- Le quattro puntate di JazzCondicio in podcast

La notte tra il 21 e il 22 giugno 2008 ci lasciava improvvisamente, a soli 30 anni,  Francesco Satolli.

Abbiamo avuto modo in tante altre occasioni di ricordarlo: giovane promessa dell’archeologia, sassofonista di grande talento, ragazzo di rara intelligenza, affamato di vita, disposto a farsi travolgere dalle passioni.

sat1

Foto di Sara Purgatori

Da pochi mesi, aprile 2008, la nostra radio aveva cominciato a trasmettere, e Francesco Satolli fu uno dei primi a crederci, conducendo con il suo amico fraterno Francesco Bufalini la trasmissione JazzCondicio, dedicata al genere musicale che era nel suo cuore.

Fece in tempo a registrare solo 4 puntate, prima che il destino se lo portasse via.

A distanza di 11 anni da quella triste notte, Radio Orvieto Web, che già dal 2010 ogni anno, a fine agosto, dedica a Francesco un concerto jazz nell’ambito di “In cerca di Santa Perduta”, intende ricordare il caro amico Francesco riproponendo i podcast di quelle bellissime quattro puntate.

PUNTATA 1

PUNTATA 2

PUNTATA 3

PUNTATA 4

E’ poco, ma è tutto ciò che possiamo fare, ora, per sentircelo ancora vicino.

Buon ascolto.

 

 

 

Share : facebooktwittergoogle plus


QUEI DUE E L’INTRUSO- Special Live Sulle orme del ’69

19 marzo 2019

SULLE ORME DEL ’69

Live al Ciclostile, 16 marzo 2019

SCARICA (NEW LINK)

 

sulle-orme-del-69

“QUEI DUE E L’INTRUSO” è stata per qualche stagione una delle trasmissioni più divertenti di Radio Orvieto Web. Condotta da vecchie volpi come Tito Spadavecchia e Andrea Montesi (già insieme ai microfoni di Radio Torre Vetus negli anni ’70) e Luciano Costantini (l’Intruso, appunto), ogni settimana proponeva un viaggio in un anno della nostra storia musicale, cinematografica e sociale, con arguzia e leggerezza.

54435017_2347674365509671_3918759518426628096_n

A sorpresa i tre, venerdì 15 marzo sono tornati per un appuntamento live organizzato al Ciclostile (che ha organizzato l’evento insieme alla Libreria Arcimboldo) per rievocare a cinquant’anni di distanza un anno cardine come il 1969.

54240506_2347674475509660_667952068333404160_n

Il tutto si è svolto in clima di vecchi compagni, tra un vorticoso tourbillon di dischi rigorosamente in vinile (Tito è uno dei maggiori collezionisti umbri, a stare stretti), battute, risate, complicità con il pubblico presente, sempre più divertito. Si è parlato di Beatles, di Terry Reid (l’uomo che per tre volte disse no alla fortuna), Rolling Stones, Brigitte Bardot, Camaleonti (risolta finalmente un’annosa questione!) e tante altre cose che hanno caratterizzato un anno irripetibile.

54080423_1121686037992111_3504970493545414656_n

Share : facebooktwittergoogle plus

I NOCCIOLI DEL PROBLEMA- Incontro pubblico (Orvieto, 16/3/’19)- Il podcast!

Orvieto, 16 marzo 2019- Palazzo dei sette

SCARICA PARTE 1

SCARICA PARTE 2 

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento, con i vari relatori

Trasmissione di servizio, questa, ma per noi importante perché dedicata a dar conto, pur con qualche colpevole mancanza, dell’importante iniziativa che numerose associazioni di stampo ambientalista, e non solo, hanno voluto mettere in campo sabato 16 marzo, a Orvieto, per sensibilizzare opinione pubblica e classe politica su un grave rischio che sta abbattendosi sull’altopiano dell’Alfina, e sulla zona del lago di Bolsena.  Parliamo della monocoltura dei noccioleti che, nell’ambito del progetto Nocciola Italia Ferrero, sta diffondendosi in questa zona, non solo mettendo in pericolo la biodiversità, ma gettando ombre anche sull’ecosostenibilità del tutto, vista la massiccia irrigazione che questa coltura richiede e l’uso di fitofarmaci e pesticidi che in questa attività vengono sovente utilizzati: emblematico il caso del lago di Vico, poco distante da Viterbo, che è stato in poco più di trent’anni ridotto in stato di quasi morte.

L'articolo di Alice Rorwacher su La Repubblica che ha dato voce alle istanze ambientaliste legate all'Alfina

L’articolo di Alice Rorwacher su La Repubblica che ha dato voce alle istanze ambientaliste legate all’Alfina

 

Numerosi e interessanti sono stati gli interventi nell’ambito di questa manifestazione che abbiamo voluto testimoniare (anche se ci siamo persi qualcosa in apertura e chiusura, scusate) per dare una mano far arrivare un’informazione necessaria anche a chi quella mattina non è potuto intervenire. Buon ascolto!

54217309_10216266807076491_1534880166080151552_n 54132963_10216259386570983_3776162193268015104_n

Alcuni momenti all'interno all'affollatissima Sala del Governatore e nell'Atrio del Palazzo dei Sette

Alcuni momenti all’interno all’affollatissima Sala del Governatore e nell’Atrio del Palazzo dei Sette

 

NB- QUA potete vedere i video di tutti gli interventi, anche quelli che non sono rientrati nei nostri podcast

Share : facebooktwittergoogle plus

UN GIORNO CON FABRIZIO DE ANDRE’- re-upload dell’omaggio del 2009 (podcast)

faber-640x420

Visto che va allo scadere la settimana dedicata ai vent’anni della morte di Fabrizio De Andrè, ci permettiamo di ripresentare le quattro trasmissioni che nel 2009, in occasione del decennale, Radio Orvieto Web mise in piedi nell’ambito di una giornata interamente dedicata al grande cantautore genovese.

Il comunicato stampa che dava la notizia della giornata dedicata a De Andrè

Il comunicato stampa che dava la notizia della giornata dedicata a De Andrè

La prima, “Un uomo chiamato Fabrizio”, fu una puntata curata dai ragazzi di STUDENTI ON AIR (cioè Damiano Di Carlo, Simone Vacca e David Proietti, che raccontava la vita e la musica di De Andrè. Eccola qua:

SCARICA UN UOMO CHIAMATO FABRIZIO- La vita, la musica

A seguire tre trasmissioni in cui gli SPRASSOLATI (Andrea Caponeri e Gianmarco Fusari) analizzavano più nello specifico, rispettivamente gli inediti e le rarità (nel 2009 eravamo all’alba di YouTube e molti di esse erano davvero di difficilissima reperibilità) le cover e le fonti, cioè le traduzioni.

Eccole qua:

SCARICA FIORI SPARSI ALTROVE- Le rarità e gli inediti

SCARICA DALLA NOSTRA RIVA- Le cover

SCARICA RISALENDO LA CORRENTE- Le fonti

A chiudere la giornata un concerto che contribuimmo a organizzare. Purtroppo la registrazione non venne benissimo, sicché dobbiamo farne a meno.

Buon ascolto!

Share : facebooktwittergoogle plus


1 2