LA CITTA’ SONORA, p.1- LUCIO CORSI live a Siena (23 agosto’17)

LUCIO CORSI live a Siena,

Cortile del Podestà, 23 agosto 2017

E’ con piacere che diamo inizio alla nuova stagione di “La città sonora”, il nostro personalissimo archivio sonoro in cui catturiamo, proponiamo e conserviamo frammenti di bellezza in forma di musica dal vivo che ha avuto luogo nel nostro comprensorio.

La locandina del concerto

La locandina del concerto

E apriamo davvero alla grande, con un concerto esclusivo di uno degli artisti emergenti che più ci hanno impressionato in questi ultimi tempi, quel Lucio Corsi autore di due EP e, recentemente, di un album, “Bestiario musicale”,  che è una vera gemma (e non a caso se ne sono accorti anche i Baustelle che gli hanno chiesto di aprire alcuni loro concerti).

Lucio Corsi, maremmano di Vetulonia, è davvero un artista unico, molto legato ai suoi luoghi e ai suoi simboli, riletti con una poetica lunare e surreale.

Lucio Corsi on stage (foto di Eleonora Birardi)

Lucio Corsi on stage (foto di Eleonora Birardi)

Lo abbiamo colto, esulando per una volta dal nostro territorio,  in suo concerto a Siena al Cortile del Podestà. Era lo scorso agosto, e Lucio, voce & chitarra, ha incantato il pubblico proponendo numerosi inediti (che su richiesta dell’artista abbiamo omesso, riservandoci di lasciare quelli già presenti su YouTube) in una coraggiosa concezione del concerto come momento vivo e mutevole.

Non ci siamo sfuggiti l’occasione di farci due chiacchiere, che potete ascoltare qua e là tra le diversi parti del concerto.

Insomma, non ci resta che darvi ancora il benvenuto a La Città Sonora, e ringraziare di cuore Lucio Corsi che ci ha consentito di registrare la serata e di proporla attraverso la nostra Radio.

SCARICA:

https://www.mediafire.com/file/gngay57slcrsdgf/LA%20CITTA%27%20SONORA%2C%20p.1-%20Lucio%20Corsi.mp3

ASCOLTA:

SCALETTA:

La civetta (versione in studio, dall’album “Bestiario musicale”)

Altalena boy

Soren

Migrazione generale  dalle campagne alle città

La lepre

L’upupa

Il tuffatore (cover da  Flavio Giurato)

Blu

Le onde

Il cinghiale (versione in studio, dall’album “Bestiario musicale”)

 

 

Share : facebooktwittergoogle plus