LA CITTA’ SONORA, p.4- GRAZIA DI MICHELE in concerto

PUNTATA 4 del 5 febbraio ‘16

In studio Andrea Kappa Caponeri

GRAZIA DI MICHELE

Live a Orvieto, Palazzo del Popolo, 23 ottobre ‘15

“Festival del Dialogo” (Assoc. “ApertaMente Orvieto”)

SCARICA:

http://www.mediafire.com/download/pvd6bu6m3hblq62/LA_CITTA%27_SONORA_p.04-_Grazia_Di_Michele.mp3

E’ per noi un onore poter proporre in esclusiva questo concerto, non solo perché Grazia Di Michele è una voce storica della canzone italiana di qualità (in certi casi la sfumatura tra canzone d’autore e pop raffinato è davvero risibile), ma anche perché sul palco del Palazzo del Popolo, in quel fine ottobre dello scorso anno, è andata in scena, credeteci, una piccola meraviglia. Canzoni in delicato equilibrio tra il migliore cantautorato al femminile ed eleganti sapori jazz e latini, una capacità innata di ammaliare, di porgere parole: ecco cosa è stato il live che Grazia Di Michele e i suoi eccellenti musicisti hanno incastonato all’interno del pregevole “Festival del Dialogo” organizzato con passione e impegno dall’Associazione ApertaMente Orvieto.

Godetevi, quindi, in una veste acustica e raccolta, questa scaletta che snocciola trame tenui e sferzate ritmiche, canzoni a giusto titolo passate nel grande jukebox collettivo (su tutte “Le ragazze di Gauguin”, clamoroso successo degli anni ’80) ed altre che sono splendida testimonianza di un percorso artistico sempre all’insegna della ricerca, del coraggio artistico e del rispetto del proprio pubblico.

Grazia di Michele e Raffaele Petrangeli, suo stretto collaboratore

Grazia di Michele e Raffaele Petrangeli, suo stretto collaboratore

Un ringraziamento dovuto e sentito a Grazia Di Michele che ci ha permesso di passare questo live e che ci ha concesso una bella intervista che ascolterete qua e là durante la trasmissione (una versione scritta è reperibile qui: http://www.lisolachenoncera.it/rivista/interviste/x-9/), a Nicola Cirillo, ufficio stampa di rara sensibilità e competenza, a Stefano Moncelsi, a cui dobbiamo la registrazione di questo imperdibile evento, e naturalmente a Raffaele Petrangeli, amico e storico speaker ROW che da diversi anni collabora con i suoi bellissimi testi al mondo musicale di Grazia Di Michele (sue molte delle parole delle canzoni de “Il mio blu”, ultimo album della cantante romana).

SCALETTA

Preghiera

Rudji

Nuvola

Cuori di tenebra

Presentazione di Raffaele Petrangeli e ricordo della IT

Figlio mio (accenno)

Io sono una finestra

Gli amori diversi

Passo a due

Io e mio padre

Amore di passaggio

Come dondola

La sua figura (cover da Giuni Russo)

Senti (da una poesia di Piero Ciampi)

Bianco

Semplice

Le ragazze di Gauguin

 

Grazia di MIchele con il conduttore di questa trasmissione

Grazia di MIchele con il conduttore di questa trasmissione

FORMAZIONE:

Grazia di Michele (voce, chitarra)

Fabiano Lelli (chitarra)

Andy Bartolucci (percussioni)

Xavier Maffei  (sax)

Share : facebooktwittergoogle plus

UPTOWN DISCO SESSION – SELECTED AND MIXED BY MAUROVECCHI

uptown4 cover

Un viaggio musicale mixato che ripercorre in chiave moderna le radici della musica da ballo, quegli anni settanta che hanno visto sbocciare negli Stati Uniti le prime discoteche, i dj capostipiti e le tracce create ad hoc per quel mondo.

La Disco music da quel momento non ha smesso più di battere, si è diffusa nel corso degli anni con altre forme e contaminazioni ed ora è completamente evoluta tanto che il termine è riapparso in un nuovo stile: la Nu Disco.

Tutti i primi giovedì del mese alle 15.00 su: http://www.u-fm.it/

ASCOLTA LA PUNTATA

SCARICA IL PODCAST

Per tutte le playlist i podcast e gli aggiornamenti iscriviti al

GRUPPO FACEBOOK

e segui la pagina

DJMAUROVECCHI

 

 

 

Share : facebooktwittergoogle plus

Galaxie 500 // On Fire [1989, Rough Trade]

Galaxie 500

Tra Folk Rock narcolettico e Post Punk psichedelico, un suono che brucia per l’intensità emotiva capace di sprigionare. La storia e le canzoni di un disco che è come una tempesta di neve da attraversare lentamente a bordo di una vecchia Ford di colore blu tuono.

Loro sono i Galaxie 500, da Boston, e questa è la diciottesima puntata di Discopatie.

Clicca sul Link, qua sotto, per ascoltare la puntata in streaming o per scaricarla in mp3!

http://www.mediafire.com/listen/3jk8h3m52j0a6b4/18_-_Galaxie_500_-_On_Fire.mp3

Buon ascolto!

Share : facebooktwittergoogle plus

PUNTATA 5 del 2 febbraio 2016

in studio Andrea Kappa Caponeri

con Sandro Paradisi e Pablo Raster

Sandro Paradisi negli studi di Radio Orvieto Web

Sandro Paradisi negli studi di Radio Orvieto Web

SCARICA:

http://www.mediafire.com/download/7rccx10t739fdli/SPRASSOLATI_p.05_con_S.Paradisi_e_P.Raster.mp3

Bella emozione ritornare dopo tanti mesi in diretta, e in notturna, per questa quinta puntata di “Arrivano gli Sprassolati!”. Ma ancora più bello avere in studio un amico di sempre, e un compare di musica, come Sandro Paradisi, talentuoso fisarmonicista che dopo tanti anni di progetti e palchi ha finalmente deciso di compiere il grande passo e convogliare tutte le sue idee musicali in “White”, un album di prossima uscita per la cui realizzazione e veste sonora si è avvalso del connubio con Pablo Raster, musicista e producer di ambito elettronico, reggae e dub che ha lavorato attorno al suono antico della fisarmonica facendolo dialogare con riverberi, patterns, pulsazioni profonde. Il risultato è un disco di assoluto valore, godibilissimo anche per i non fisarmonicisti, un lavoro di grande spessore fatto di atmosfere, di viaggi musicali, di libertà, un album che Sandro Paradisi e Pablo Raster presenteranno in anteprima live venerdì 5 febbraio al “Valvola” di Orvieto.

Lo copertina di "White", il primo lavoro di Sandro Paradisi, realizzato in collaborazione con Pablo Raster

Lo copertina di “White”, il primo lavoro di Sandro Paradisi, realizzato in collaborazione con Pablo Raster

Godetevi quindi questa puntata serale che gira tutta intorno a Sandro e Pablo, nostri graditi ospiti in studio per parlarci di questo loro primo lavoro insieme, e della musica che gli gira intorno.

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

SCIROCCO- Altrocanto (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, da F.Guccini)

WAKE UP THE SUN- Sandro Paradisi feat. Pablo Raster (Rubrica “Gradische le dische?”)

HAPPY REGGAE- Sandro Paradisi feat. Pablo Raster (Rubrica “Gradische le dische?”)

AFTER THE RAIN- Sandro Paradisi feat. Pablo Raster (Rubrica “Gradische le dische?”)

IL PARTIGIANO JOHN- Africa Unite

VIENI A BALLARE IN PUGLIA- Caparezza

Attenti a quei due

Attenti a quei due

 

Share : facebooktwittergoogle plus

Le ultime diciotto ore di Gesù – Corrado Augias

Radio Orvieto Web, nello spazio culturale di LIBRIDINE, è lieta di condividere con te l’ascolto della presentazione pubblica de “LE ULTIME DICIOTTO ORE DI GESU’“, il nuovo romanzo di Corrado Augias. Il 6 Dicembre 2015, all’interno della rassegna letteraria Il Libro Parlante, ideata e curata dalla Libreria dei Sette/Mondadori, il celebre giornalista e scrittore, incalzato dalle domande del libraio Riccardo Campino e dal pubblico presente, ha raccontato il suo nuovo libro pubblicato per Einaudi: un mix riuscito tra accurata ricerca storiografica e avvincente fiction letteraria.
Buon Ascolto!

Una chicca: ha aperto l’incontro il pianoforte di un giovanissimo talento orvietano, ALFREDO SIRICA (https://soundcloud.com/alfredo-sirica) di soli 16 anni!. Meraviglia Pura!

Le ultime diciotto ore di Gesù- Corrado Augias

 

SCARICA
http://www.mediafire.com/download/dsrtaxhdxhsve5i/Libridine_LE_ULTIME_DICIOTTO_ORE_DI_GESU%27-Corrado_Augias.mp3

Share : facebooktwittergoogle plus

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! p.4 (il podcast!)

PUNTATA 4 del 26 gennaio 2015

in studio Andrea Kappa Caponeri

SCARICA:

http://www.mediafire.com/download/a5agnvsxa9wwlzg/SPRASSOLATI_p.04.mp3

La prima puntata del 2016 della nostra trasmissione di musica italiana DOC di apre e si chiude con un doveroso omaggio all’uomo delle stelle, il metamorfico David Bowie che se ne è andato a inizio gennaio. Ovviamente lo abbiamo fatto a modo nostro, “leggendolo” dal nostro piccolo colle italiota.

Bowie

E poi un altro blitz tra noi e il mondo con “Amore e furto”, il doveroso e appassionato omaggio che Francesco De Gregori ha dedicato a Bob Dylan, coronamento di anni di mesmerismo applicato all’arte del menestrello di Duluth.

Finalmente una copertina decente per un album di De Gregori

Finalmente una copertina decente per un album di De Gregori

Ma non di sola devozione vive l’uomo: spazio quindi anche alle porcellate di una giovane Mannoia, assai distante dalla odierna eroina del cantar civile, all’anticipazione del concerto de Gli Scontati (Loprenzo Kruger & Giacomo Toni) al “Valvola” di giovedì 28, a un inedito (ma davvero, non per dire, tsè) live di Bruno Lauzi, e a un Guccini ritrovato grazie a una corposa antologia.

Insomma, come sempre, il meglio.

SCALETTA

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

VOLARE- David Bowie (Rubrica “Cover the rainbow”, da D.Modugno)

IO CANTERO’ POLITICO- Bruno Lauzi (Rubrica “Son fanatico, ma son simpatico)

L’APPRENDISTA- Stormy Six

UN ANGIOLETTO COME TE- Francesco De Gregori (Rubrica “Gradische le dische?” e “Cover the raimbow”)

NON E’ BUIO ANCORA- Francesco De Gregori (Rubrica “Gradische le dische?” e “Cover the raimbow”)

STRADELLA- Gli Scontati (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”, da P.Conte)

SCALDAMI- Fiorella Mannoia (Rubrica “Luci e ombre”)

L’OSTERIA DEI POETI- Francesco Guccini

CORRI UOMO CORRI- I Giganti  (Rubrica “Cover the rainbow”, da D. Bowie)

 

 

Share : facebooktwittergoogle plus

Read more posts