ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! p.1

PUNTATA 1- 16 ottobre ‘17

in studio Andrea Kappa Caponeri

E via che siamo arrivati all’undicesima stagione. Chi l’avrebbe detto in quel lontano aprile del 2008?

E insomma, ci si ritrova dopo un’estate di riposo e ascolti, carichi carichi per regalarvi un’altra splendida stagione di questa trasmissione di musica italiana di qualità che cerca da una parte di ripescare quanto di grande la storia della canzone italiana ci ha lasciato, dall’altra di guardarsi attorno nell’attuale scena contemporanea italiana cercando di discernere, dicesse Calvino (che anche lui qualche canzone l’ha scritta) nell’inferno ciò che non è inferno.

Il nostro disco della settimana

Il nostro disco della settimana

 

Dopo il ripescaggio degli sfortunati Mazapegul, è già il momento della prima delle novità che vi proporremo in queste prime puntate: le “Anime storte” di Bobo Rondelli, un artista che a volte spiazza, ma raramente delude. E poi un ricordo di Margot, scomparsa da poco, un Gerardo Tango di un paio di anni fa (in attesa del nuovo lavoro), l’editoriale di Elio & LST, ed altre cosette, tra cui un delizioso duetto tra Catherine Spaak e Johnny Dorelli, sulle note di un originale di quel genio del pop che è Burt Bacharach.

SCARICA

https://www.mediafire.com/file/qieveuc6hk5ctt1/STAG.11%2C%20p.01.mp3

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

MESSAGGIO DALLO SPAZIO- Autore ignoto

AMORE LASCO- Mazapégul

LO STORTO- Bobo Rondelli (Rubrica “Gradische le dische?”)

SOLLIEVO ANIMALE- Bobo Rondelli (Rubrica “Gradische le dische?”)

SOLI- Bobo Rondelli (Rubrica “Gradische le dische?”)

POLESINE- Margot

LA LANTERNA- Gerardo Tango

CATALOGNA- Elio & Le Storie Tese

IO NON MI INNAMORO PIU’- Catherine Spaak e Johnny Dorelli (Rubrica “Cover the rainbow” da B.Bucharach)

QUATTRO GIORNI INSIEME- Mezzala (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”)

Share : facebooktwittergoogle plus

DA OGGI RIPARTE RADIO ORVIETO WEB: AL VIA LA STAGIONE XI!

Il logo dell'11a stagione, opera mirabile del Maestro Alessandro Gialletti

Il logo dell’11a stagione, opera mirabile del Maestro Alessandro Gialletti

L’Associazione Culturale Radio Orvieto Web, dopo il successo delle sue iniziative all’aperto, poste all’inizio e alla fine dell’estate (“L’importante è finire”, “Piazza, bella piazza” e la “Festa di Santa Perduta”) comunica che lunedì 16 ottobre darà il via alla XI Stagione di Radio Orvieto Web, storica emittente orvietana che, tra qualche mese, compirà i suoi primi 10 anni.

Tra le trasmissioni già rodate che torneranno di nuovo a invadere il web, ci sono “Libridine”, lo spazio culturale dedicato ai libri (si comincia riproponendo l’incontro con Giovanni Impastato, fratello di Peppino, in occasione dell’uscita del suo ultimo lavoro), “Arrivano gli Sprassolati!”, trasmissione rivolta alla musica italiana d’autore e di qualità di ieri e di oggi, “Discopatie”, che indaga ogni settimana un disco cardine della storia del rock e dell’elettronica, “La Città Sonora”, che ripropone in esclusiva concerti che hanno avuto luogo nel nostro comprensorio, ed altre ancora in via di definizione, tra cui un’incandescente trasmissione dedicata alla musica reggae.

Ma ancor di più ci piace segnalare le nuove trasmissioni che faranno sicuramente parlare di sè in questa stagione radiofonica, anche per l’importanza sociale che rivestono. Parliamo di “A viva voce”, registrata all’interno della casa di riposo di San Giorgio, una trasmissione in cui i protagonisti saranno i nostri anziani, le loro memorie, le loro storie da non dimenticare. E poi “Aprite le città!”, una trasmissione nata con l’ONG Tamat (nell’ambito del Progetto Umbria Mi.Co.) in collaborazione con il Comune di Orvieto, incentrata sulle storie di vita che verranno raccontate ai microfoni di R.O.W. da soggetti migranti di antico e nuovo insediamento, perlopiù nell’ambito del comprensorio orvietano. Riflessioni, ricordi, speranze, difficoltà, emozioni: tutto ciò, stimolato dalla conduzione dialogica degli speakers, sarà il centro nevralgico della trasmissione. Una trasmissione che riteniamo, specialmente di questi tempi, necessaria, anche per fare un po’ di luce su tante false o cattive informazioni che circolano sui mass media.

Tutte le trasmissioni saranno via via disponibili per il download in podcast direttamente dal sito www.radiorvietoweb.it.

Radio Orvieto Web invita tutti coloro che hanno voglia di fare radio e provare a condurre una trasmissione a scrivere a info@radiorvietoweb.it o a telefonare al 347/0840459.

Musica, libri, cinema, informazione, associazionismo…. Tutto il meglio della vita, in una sola radio.

 

Radio Orvieto Web è una radio comunitaria, senza scopo di lucro,

un progetto dell’ Ass. Cult. “Radio Orvieto Web” 

Share : facebooktwittergoogle plus

PRESENTATA “APRITE LE CITTA’! ALLA FESTA DI SANTA PERDUTA

#

 

Il logo della trasmissione, opera di giada Ziruffo

Il logo della trasmissione, opera di giada Ziruffo

Come vi anticipavamo nel post precedente (potete leggerlo qua sotto), “Aprite le città” è stata presentata nell’ambito della Festa di Santa Perduta.

Al seguente link potete ascoltare la presentazione fatta da Andrea Caponeri (R.O.W.) e Colomba Damiani (Tamat):

http://www.mediafire.com/file/iu2xb16b3c0c77v/Presentazione_Aprite_le_citta%CC%80.mp3

COSA E’ “APRITE LE CITTA’”?

“Aprite le città” (che prende il nome da una stupenda canzone di Nada, che poi ne è anche la sigla) è una trasmissione radiofonica di Radio Orvieto Web incentrata sulle storie di vita che verranno raccontate ai nostri microfoni da soggetti migranti di antico e nuovo insediamento, perlopiù nell’ambito del comprensorio orvietano. Riflessioni, ricordi, speranze, difficoltà, emozioni: tutto ciò, stimolato dalla conduzione dialogica dei nostri speakers, sarà il centro nevralgico della trasmissione. Ospiteremo nuovi e vecchi migranti,  ma anche imprenditori di origine extracomunitaria, modelli positivi di come i migranti possano integrarsi anche nel tessuto economico e commerciale di una comunità.

Inoltre, cercheremo di fare “buona informazione”, smascherando, dati alla mano, tutto quel (purtroppo) vasto mondo fatto di fake news  e manipolazioni varie, responsabili di molti degli attuali pregiudizi.

La trasmissione, dando voce ai migranti, intende svelare l’umanità e i vissuti che stanno dietro al fenomeno dell’immigrazione, un fenomeno che normalmente i mezzi di comunicazione tendono a “massificare”, se non a mistificare. Crediamo che il racconto dalla viva voce di chi, per gravi problemi politici, sociali e/o economici, ha fatto la difficile scelta di lasciare la propria terra, possa contribuire a una visione più ampia di un fenomeno che oggi è da molti visto esclusivamente come problema e non, come dovrebbe, come risorsa, stimolo al confronto, alla messa in discussione dei nostri modelli identitari e culturali, invito alla solidarietà attiva e civile.

Le parole verranno inframezzate da musiche legate ai paesi di provenienza dell’ospite della trasmissione, o dal concerto che si svolgerà durante la Festa di Santa Perduta, all’interno della quale presenteremo la nostra trasmissione, in onda da ottobre in streaming e podcast sulla nostra emittente.

Ogni mese faremo chiarezza sui caratteri generali del fenomeno, combattendo le varie forme di razzismo, in gran parte frutto di ignoranza e falsa informazione.

“Aprite le città” è un’iniziativa all’interno del progetto “Umbria Mondo in Comune” promosso dalla ONG Tamat e finanziato da AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo)

Share : facebooktwittergoogle plus

“APRITE LE CITTA”- La nuova trasmissione di R.O.W. sarà presentata nell’ambito della Festa di Santa Perduta

APRITE LE CITTA’!

Una trasmissione ideata e condotta da

Andrea Caponeri, Giacomo Mencarelli, Tiziana Rastelli e Alessandra Talamoni nell’ambito del Progetto Tamat “Umbria Mondo in Comune”, cofinanziato da AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo)

Santa Perduta_70x100_print_1cm abb x lato

“Aprite le città” (che prende il nome da una stupenda canzone di Nada, che poi ne è anche la sigla) è una trasmissione radiofonica di Radio Orvieto Web incentrata sulle storie di vita che verranno raccontate ai nostri microfoni da soggetti migranti di antico e nuovo insediamento, perlopiù nell’ambito del comprensorio orvietano. Riflessioni, ricordi, speranze, difficoltà, emozioni: tutto ciò, stimolato dalla conduzione dialogica dei nostri speakers, sarà il centro nevralgico della trasmissione. Ospiteremo nuovi e vecchi migranti,  ma anche imprenditori di origine extracomunitaria, modelli positivi di come i migranti possano integrarsi anche nel tessuto economico e commerciale di una comunità.

Inoltre, cercheremo di fare “buona informazione”, smascherando, dati alla mano, tutto quel (purtroppo) vasto mondo fatto di fake news  e manipolazioni varie, responsabili di molti degli attuali pregiudizi.

La trasmissione, dando voce ai migranti, intende svelare l’umanità e i vissuti che stanno dietro al fenomeno dell’immigrazione, un fenomeno che normalmente i mezzi di comunicazione tendono a “massificare”, se non a mistificare. Crediamo che il racconto dalla viva voce di chi, per gravi problemi politici, sociali e/o economici, ha fatto la difficile scelta di lasciare la propria terra, possa contribuire a una visione più ampia di un fenomeno che oggi è da molti visto esclusivamente come problema e non, come dovrebbe, come risorsa, stimolo al confronto, alla messa in discussione dei nostri modelli identitari e culturali, invito alla solidarietà attiva e civile.

Le parole verranno inframezzate da musiche legate ai paesi di provenienza dell’ospite della trasmissione, o dal concerto che si svolgerà durante la Festa di Santa Perduta, all’interno della quale presenteremo la nostra trasmissione, in onda da ottobre in streaming e podcast sulla nostra emittente.

Ogni mese faremo chiarezza sui caratteri generali del fenomeno, combattendo le varie forme di razzismo, in gran parte frutto di ignoranza e falsa informazione.

logo-trasmissione-lida

 

STAY TUNED!!!!

 

 

Share : facebooktwittergoogle plus

LA CITTA’ SONORA p.9- Speciale “Piazza, bella Piazza” (il podcast!)

PUNTATA 9- 6 luglio ‘17

SPECIALE “PIAZZA, BELLA PIAZZA”

Orvieto, Centro Storico, 23 e 24 giugno 2017

 

SCARICA

http://www.mediafire.com/file/y78t8lk8uxgu4la/LA_CITTA%27_SONORA%2C_p.9-_Piazza%2C_bella_piazza.mp3

 

 locandina-per-web

Puntata speciale, questa che conclude la decima stagione di “La città sonora”, perchè vuole essere una semplice e parziale testimonianza di quanto di bello è successo a Orvieto nei pomeriggi del 23 e 24 giugno per la rassegna “Piazza, bella Piazza”, organizzata dalla nostra Radio insieme all’Associazione “3:36- per Barbara e Matteo”, con il prezioso aiuto del Comune di Orvieto e dell’Ass. “Orvieto per tutti”.

Les Cerveaux Malèphiques

Les Cerveaux Malèphiques

6 punti musicali sparsi per due giorni per le vie e piazze del centro, più di 30 musicisti che hanno offerto gratuitamente la loro arte per sostenere le attività dell’Ass. “3:36” cui sono stati devolute le offerte raccolte (più di 500 euro) per sostenere le sue pregevoli iniziative a carattere solidaristico e benefico.

il "Pianoliberatutti" della scuola Comunale di Musica, con alcuni dei protagonisti.

il “Pianoliberatutti” della scuola Comunale di Musica, con alcuni dei protagonisti.

Quello che ascolterete sono scampoli in low-fi, la testimonianza di una passeggiata randagia per il centro storico con un Tascam in mano a riprendere quanto si spandeva dell’aria.

Apek

Apek

Ascolterete brandelli di alcuni artisti coinvolti nell’iniziativa: Leo Forini, Les Cerveaux Maléphiques, Alfredo Sirica che ha messo le mani sul “Pianoliberatutti” della Scuola Comunale di Musica di Orvieto, gli Itwoo, Andrea Gioia, Elena no, i Jukebox all’esofago e gli Squattrinati Street Duo.

Elena no

Elena no

Purtroppo non siamo riusciti a registrare Apek e  gli ‘Nroll a cui vanno le nostre scuse, mentre a tutti gli amici musicisti coinvolti vanno ancora i nostri ringraziamenti.

Jukebox all'esofago

Jukebox all’esofago

Itwoo

Itwoo

 

Share : facebooktwittergoogle plus

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI, p.21 (con un’intervista a Ennio Rega)- il podcast!

PUNTATA 21- 27 giugno ‘17

in studio Andrea Kappa Caponeri con un’intervista a Ennio Rega

La copertina del disco della settimana

La copertina del disco della settimana

Dopo qualche settimana di pausa, dovuta agli impegni legati a ben due eventi che la nostra Radio ha organizzato a giugno, torna la trasmissione di musica italiana che, come il vecchio Bologna, tremare il mondo fa. E, signori, ancora una grande puntata con una bella intervista a Ennio Rega, un artista originale come pochi, che ci ha raccontato qualcosa del suo ultimo interessante disco, “Terra sporca”, un lavoro vasto e combattivo, tutto da ascoltare. E poi spazio a giovani di talento che, nel nostro piccolo, cerchiamo di supportare, perché sono davvero artisti di gran pregio: parliamo di Davide di Rosolini e Gerardo Tango, messi simmetricamente a inizio e fine puntata.

Gerardo Tango: in un mondo migliore lo conoscereste tutti

Gerardo Tango: in un mondo migliore lo conoscereste tutti

In mezzo, ancora, un richiamo a Paolo Limiti, morto quest’oggi, con la sua canzone più famosa, e poi un’eccezionale rilettura de “Il pensionato” di Francesco Guccini ad opera di quel genio irrequieto di John De Leo. E’ infatti uscito un doppio album che testimonia la serata che due anni fa il Club Tenco (che, detto tra noi, non se la passa mica granché bene) dedicò al Guccio chiamando a raccolta artisti come Carmen Consoli, Pacifico, Bobo Rondelli, Mauro Pagani, Appino, Cristina Donà, Tetes de bois, Giovanni Truppi e tanti altri eroi di questa trasmissione. Buon ascolto!

SCARICA:

http://www.mediafire.com/file/45c52yvt69ebl7j/ARRIVANO_GLI_SPRASSOLATI%2C_p.21_con_E.Rega.mp3

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

RIMANIAMO AMICI- Davide Di Rosolini

BUGIARDO E INCOSCIENTE- Mina

IL PENSIONATO- John De Leo & Grande Abarasse Orchestra (Rubrica “Sulle spalle dei giganti”)

SGACIO- Ennio Rega (Rubrica “Gradische le dische?”)

Intervista a Ennio Rega

ANGELA DICI- Ennio Rega

IL CONDOMINIO DELLE INSEGNANTI- Ennio Rega

CANZONE INSODDISFATTA- Gerardo Tango

Share : facebooktwittergoogle plus

1 2 3 127