APRITE LE CITTA’! Puntata Zero- Il podcast!

ASCOLTA:

SCARICA:

http://www.mediafire.com/file/c04i49t53zdd816/p.0-_Henry_e_Edosa.mp3

Ecco la Puntata Zero di “Aprite le città”, la trasmissione nata all’interno del progetto “Umbria Mondo in Comune” promosso dalla ONG Tamat con il sostegno di AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo). “Aprite la città”  è una trasmissione radiofonica di Radio Orvieto Web incentrata sulle storie di vita che verranno raccontate ai nostri microfoni da soggetti migranti di antico e nuovo insediamento, perlopiù nell’ambito del comprensorio orvietano. Riflessioni, ricordi, speranze, difficoltà, emozioni.

logo-trasmissione-lida

Crediamo che il racconto dalla viva voce di chi, per gravi problemi politici, sociali e/o economici, ha fatto la difficile scelta di lasciare la propria terra, possa contribuire a una visione più ampia di un fenomeno che oggi è da molti visto esclusivamente come problema e non, come dovrebbe, come risorsa, stimolo al confronto, alla messa in discussione dei nostri modelli identitari e culturali, invito alla solidarietà attiva e civile.

gruppo

In questa Puntata Zero la nostra bravissima  Tiziana Rastelli ha intervistato Emanuela, responsabile  del Centro Airone Lab  (Coop.Soc. “Il Quadrifoglio”) e ha parlato con Henry ed Edosa, due ospiti migranti entrambi in fuga dalla Nigeria che frequentano le attività laboratoriali dell’Airone, soprattutto quelle legate alla lavorazione del cuoio.

23828488_10215008834557001_712508764_o

Un esempio positivo di integrazione e di come si possa, fattivamente, fare buona accoglienza.

 

23846892_10215008834517000_2070359930_o

Share : facebooktwittergoogle plus

Silvana alla Casa di Quartiere di Fabro: Racconti, poesie e proverbi.

Silvana Pagnotta, narratrice di storie vere e di proverbi saggi, ideatrice di poesie e racconti, mi ha reso particolarmente curiosa e ogni incontro è per me una richiesta… ma lei è sempre sorridente e felice di raccontarmi qualcosa e allora io accendo il mio registratore e lei inizia a parlare! Ascoltate cosa aveva in mente lunedì scorso, prima delle prove di teatro. :)

casa-di-quartiere-20-11-copia

 

Share : facebooktwittergoogle plus

Proverbi e scioglilingua… A Viva Voce!

Puntata piena di proverbi e scioglilingua, in attesa della festa d’autunno! Molti ospiti e tante canzoni… Pensieri saggi, ricordi del passato, il presente alla Residenza Protetta di San Giorgio, che è bello e ci piace!

20171118_004033

Ascolterete: Acqua di Mare (Albano e Romina Power); La sbornia (Antoine) Felicità (Albano e Romina Power); Balla Belinda (Gianni Morandi); Me pizzica, me mozzica (Nino Manfredi).

Ascoltate tutta la puntata:

Share : facebooktwittergoogle plus

ARRIVANO GLI SPRASSOLATI! p.4- Il podcast!

PUNTATA 4- 17 novembre ‘17

in studio Andrea Kappa Caponeri con un intervento telefonico di Antonio Fiabane

Flavio Giurato è sempre stata una scheggia impazzita della musica italiana, sia quando, tra fine anni 70 e inizio 80, incideva dischi come “Per futili motivi”, “Il tuffatore” (ora ristampato in vinile)  o “Marco Polo”, sia quando per ben 23 anni non ha più dato notizie di sè, sia quando, infine, è ritornato con una produzione che si è fatta via via più serrata fino a questo  recentissimo ”Le promesse del mondo”, un disco registrato in diretta, mentre si arrangiava, un disco-coltello con canzoni-fiume che bisogna essere disposti ad ascoltare con attenzione. Noi ci abbiamo provato.

Il disco della settimana

Il disco della settimana

Ma abbiamo anche recuperato un gioiello sepolto di Goran Kuzminac e uno del Battisti panelliano, poi ricordato Luis Bacalov, scomparso da pochi giorni, e ballato allegramente con Erlend Oye, 50% dei Kings of Convenience, da anni innamorato dell’Italia (e delle italiane) tanto da cantare nella nostra lingua questa contagiosa meraviglia.

Erlend Oye, italiano di Norvegia

Erlend Oye, italiano di Norvegia

Ma non è finita qui: Antonio Fiabane, uno che scrive canzoni come pochi, ha raccolto gentilmente il nostro invito a indicare un verso iconico della musica italiana e a spiegarne i motivi, e ci ha introdotto a una poetica canzone  di Renzo Zenobi.

Renzo Zenobi, a sinistra, ai tempi del Folkstudio con due sconosciuti artisti di cui poi non si saputo più nulla.

Renzo Zenobi, a destra, ai tempi del Folkstudio con due sconosciuti artisti di cui poi non si saputo più nulla.

E per finire, Patty Pravo che canta Lou Reed!

Dicesse Battisti: S.E.G. (scusa er guanto).

ASCOLTA:

SCARICA:

http://www.mediafire.com/file/2llzhsgelr47eie/STAG.11%2C_p.04.mp3

 

SCALETTA:

CORPORAL CLEGGS- Pink Floyd (sigla iniziale)

GLI SPECCHI- Goran Kuzminac

DJANGO- Roberto Fia

LA PRIMA ESTATE- Erlend Oye

I RITORNI- Lucio Battisti

LE PROMESSE DEL MONDO- Flavio Giurato (Rubrica “Gradische le dische?”)

PONTE SALARIO- Flavio Giurato (Rubrica “Gradische le dische?”)

intervento telefonico di Antonio Fiabane

AVIATORE- Renzo Zenobi

E’ BELLISSIMO (titolo presunto)- Patty Pravo (Rubrica “Cover the rainbow”, da Lou Reed)

Share : facebooktwittergoogle plus

Autechre // Incunabula [1993, Warp]

autechre

Il suono di un milione di macchine che si fondono, sinuose, una dentro l’altra. Tra panorami gelidamente ambientali, oscure paranoie urbane e visionarie astrazioni Techno, l’esordio sulla lunga distanza di una coppia di produttori dalle cui creazioni la musica elettronica non tornerà più indietro. Un disco epocale e magnifico, nel quale perdersi per sempre.

Loro sono gli Autechre, da Rochdale, e questa è la venticinquesima puntata di Discopatie.

Clicca sul Link, qua sotto, per ascoltare la puntata in streaming o per scaricarla in mp3!

http://www.mediafire.com/file/fald4iweolm4m4t/25_-_Autechre_-_Incunabula.mp3

Buon ascolto!

Share : facebooktwittergoogle plus

Silvana Pagnotta su RADIORVIETOWEB: conservazione della lingua.

A Viva Voce apre i microfoni a Fabro, diurno de LA MEGIO GIOVENTU’, a Silvana Pagnotta, creatrice di poesie e storie della sua giovinezza. Ci racconta una delle sue poesie sul dialetto e di quanto la conservazione della sua lingua d’origine l’abbia fatta soffrire.

Ci fa venire in mente di quanto invece sia importante ricordare e conservare. A Viva Voce anticipa l’argomento di giovedì 2 novembre con gli speakers della Residenza Protetta San Giorgio di Orvieto.
Sotto il link per ascoltaresilvana-pagnotta1

Share : facebooktwittergoogle plus

1 2 3 130